25 aprile, Festa della Liberazione: disinformazione e populismo

13120843_10208014719718099_1668825845_o

Da anni ormai, la retorica anti-partigiana sul 25 aprile invade le “home” di facebook. Un mix di populismo e disinformazione letale e pericoloso. Se ne vedono davvero di tutti i colori. Ho scelto una delle tante immagini che mi è capitato di vedere durante il giorno della memoria.

Si può ben notare come in questo caso la disinformazione non riguardi specificamente ciò che successe il 25 aprile 1946, ma è comunque un valido elemento per analizzare i contenuti populisti e di cattiva informazione.

Continua a leggere “25 aprile, Festa della Liberazione: disinformazione e populismo”

Una delle bugie sul Medioevo: la “ius primae noctis”

le_droit_du_seigneur_by_vasiliy_polenov1874.900x600
Le droit du Seigneur, Vasiliy Polenov

«Lo ius primae noctis è una straordinaria fantasia che il medioevo ha creato, che è nata alla fine del medioevo, ed a cui hanno creduto così tanto, che c’era quasi il rischio che qualcuno volesse metterlo in pratica davvero, anche se non risulta che sia mai successo davvero. In realtà è una fantasia: non è mai esistito».

Continua a leggere “Una delle bugie sul Medioevo: la “ius primae noctis””

La Storia sul grande schermo: tra realtà e finzione

 

glad1

Da sempre la Storia è protagonista indiscussa del cinema mondiale.

La civiltà greco-romana con la sua illimitata sfilza di miti e leggende, le guerre di ogni epoca combattute in ogni dove, le grandi rivoluzioni insieme con i personaggi storici e carismatici che quella storia l’hanno fatta, costituiscono di per sé un patrimonio praticamente inesauribile da cui attingere per poter creare, ambientare e trarre trame avvincenti.

Continua a leggere “La Storia sul grande schermo: tra realtà e finzione”

Le vere false teste di Modigliani

teste modigliani

È estate, è il 1984, e Livorno si fa largo tra mare, afa e quell’aria da compagni che resiste al tempo. Pare che il Museo Progressivo di Arte Moderna voglia però spezzare la monotonia della città: è da inizio luglio che si continua a parlare di dover rendere omaggio ad Amedeo Modigliani, scultore e livornese dentro. L’esposizione, tuttavia, ha un unico grande obiettivo: aumentare il fiacco flusso di turisti nella cittadina toscana, puntando sulle bellezze del territorio, e – perché no? – anche sulle proprie eccellenze.

Continua a leggere “Le vere false teste di Modigliani”