Coronavirus: la Fase 2 entra nel vivo

A dieci giorni dall’inizio della tanto attesa fase 2, l’Italia continua a provare a lasciarsi alle spalle l’emergenza coronavirus. Ma ciò non avviene per tutti, tante sono le categorie che potrebbero non cambiare di molto la loro quotidianità, almeno per il momento. È il futuro che si prospetta soprattutto per gli adolescenti, una tra le categorie che più hanno sofferto il periodo di lockdown. Continua a leggere “Coronavirus: la Fase 2 entra nel vivo”

Coronavirus: USA vs Cina

Mentre in Europa gran parte dei Paesi, chi più chi meno, si accingono ad entrare nella fase 2 della pandemia, c’è chi, soprattutto negli Stati Uniti, ha iniziato a cercare il “colpevole” di tutto quello che è successo in questo periodo.
In questi giorni abbiamo assistito ad un vero e proprio botta e risposta tra le due super potenze mondiali.
Tutto è iniziato il 16 aprile quando la Cnn, citando dirigenti dell’intelligence USA e della sicurezza nazionale, ha fattotrapelare la notizia che l’NSA e la CIA avrebbero aperto un fascicolo sull’origine del coronavirus e che, tra le varie ipotesi al vaglio, vi sia la possibilità che il nuovo coronavirus più che in un wet market sia nato in un laboratorio di Wuhan e che si sia diffuso per un incidente. Continua a leggere “Coronavirus: USA vs Cina”

Il mondo che cambia: solidarietà, innovazioni e grandi idee

Il coronavirus è destinato a segnare fortemente la nostra società, soprattutto dal punto di vista psicologico, spesso sottovalutato, ma di grande importanza. 

L’isolamento obbligatorio, necessario al fine di contenere quest’epidemia, sta infatti deteriorando il quadro psicologico di molte persone, soprattutto quelle più fragili, che già precedentemente vivevano contesti difficili. 

Sono migliaia, infatti, i cittadini affetti da depressione o disturbi dell’ansia che si trovano ora in una situazione di potenziale peggioramento del proprio stato, stipati, spesso, in piccoli appartamenti. Continua a leggere “Il mondo che cambia: solidarietà, innovazioni e grandi idee”

Covid-19: i tempi stanno cambiando

Venite intorno gente dovunque voi siate ed ammettete che le acque attorno a voi stanno crescendo e accettate che presto sarete inzuppati fino all’osso. E se il tempo per voi significa qualcosa fareste meglio a cominciare a nuotare o affonderete come pietre perché i tempi stanno cambiando”. The Times they are a-changin’ (Bob Dylan, 1963)

Cosa ci resterà dopo? Al di là delle conseguenze catastrofiche, questa tragedia potrebbe dare all’Italia un’opportunità di “migliorare”. In un periodo storico dove la lotta al “Climate chance” sembra essere arrivata ad un punto di non ritorno e la Nazione spaccata separata in due, il blocco imposto dalle autorità potrebbe aiutare il mondo, e l’Italia, a reinventarsi. Continua a leggere “Covid-19: i tempi stanno cambiando”