LA CASTELLANA

LOCANDINA

Lo strumento della rievocazione storica cioè le storie raccontate da queste antiche vestigia riprendono vita. La rievocazione storica è una strategia attraverso la quale si cerca di far scoprire e far conoscere la tradizione storico culturale sviluppatasi dei territori in cui si svolge. Attraverso di essa si intende presentare uno spaccato delle società del passato per far capire al turista, al viaggiatore e al cittadino le peculiarità delle proprie radici. quindi, un modo per avvicinare i turisti e le scuole alle radici e alle ricchezze archeologiche della propria regione con uno strumento innovativo e coinvolgente adatto ad ogni fascia di età e grado culturale. Una proposta turistica che offre un contatto diretto con i reperti e le strutture museali a disposizione del territorio attraverso un’esperienza unica nel suo genere. Una rievocazione storica importante è quella che coinvolge tutta la Valle Caudina e che si svolge nel paese di San Martino Valle Caudina il mese di agosto di ogni anno: la castellana.

10500316_653238674766769_2475779971902060092_n

Il corteo storico riporta alla memoria quanto narra un’antica leggenda del XIV secolo, quando la famiglia Pignatelli della Leonessa acquistò il castello di origine longobarda di San Martino Valle Caudina. Qui c’era uno spuntone brullo e roccioso sul quale sorgeva il Castello. Questo spuntone dominava l’abitato e non consentiva di realizzare un giardino: furono le donne del paese a voler donare un giardino alla Castellana. Così, per giorni e giorni portarono cesti di terra per ricoprire la sterile petraia alle spalle del maniero. Il lavoro fu poi completato da esperti giardinieri e il giardino divenne un luogo magnifico. Durante gli stessi giorni la duchessina della Leonessa era malata di malinconia e proprio grazie alla costruzione del meraviglioso giardino riuscì a superare questo momento. Si racconta che il duca, per ringraziare tutto il paese organizzò una festa che durò per tre giorni.

10491279_653237058100264_670897818667007051_n

Nella rievocazione dl corteo le varie contrade sfilano con gli attuali abitanti e durante i 3 giorni si sfidano in vari giochi tra cui il tiro con l’arco. Alla fine tutti insieme partecipano davanti al palco che ospita la castellana a un ballo e ad una cena con piatti medievali.

corteo-storico-san-martino-v.c._2jpg

 

 

Annunci

“CELTICA” passeggiando tra i boschi incantati della cultura celtica

ajaxmail-1-800x400
di Stella Palma

Courmayeur e la splendida cornice del bosco del Peuterey, in Val Veny , ai piedi del Monte Bianco, ospitano Celtica, la festa internazionale di musica, arte e cultura celtica più alta d’Europa. L’obiettivo principale di questa manifestazione ,che è arrivata alla sua 21esima edizione celebrata nel 2017, è quello di far riavvicinare la gente al contatto con la natura ormai andato a deteriorarsi con lo sviluppo della civiltà digitale e tecnologica. Modo più semplice ed immediato per arrivare allo scopo è stato quello di ricreare e quindi rievocare l’ambiente dei popoli celti vissuti tra il terzo e secondo millennio avanti cristo.

Continua a leggere

Altamura: ritorno al Medioevo

28577832_10214265793192102_8829916405851389508_n.jpgdi Manuela Suppa

Altamura, comune pugliese della città metropolitana di Bari, è conosciuta per essere stata il luogo di ritrovamento dello scheletro dell’Uomo di Neanderthal e di impronte di dinosauri. Ma non sono gli unici elementi storici che si ricollegano alla città. Famosa in Italia è la rievocazione storica che è entrata a far parte del calendario di Altamura. Ogni anno, dal 2012, la città pugliese ospita l’evento Federicus, una festa medievale che ricorda la rinascita della città a seguito del passaggio di Federico II di Svevia che, nel XIII secolo, trovandola disabitata e in pessime condizioni, decide di ricostruirla proteggendola con cinte murarie ridandole tutto il suo splendore. Continua a leggere

“1419 – Siqua Fata Sinant”: la rievocazione storica nel medioevo Irpino

si quadi Benedetta Picariello

Nel paese di Montemiletto, in provincia di Avellino, situato su un altura tra la valle del Calore e quella del Sabato, c’è il castello Della Leonessa. Proprio qui dal 2015 si tiene una suggestiva rievocazione del momento storico in cui Algisio Tocco con l’aiuto dei montemilettesi, espugnò e liberò il castello che era caduto in mano ad Andrea Caracciolo. Continua a leggere

La disfatta di Napoleone, la rievocazione storica dopo oltre 200 anni

anziano
di Daniele Avallone

La battaglia di Waterloo si svolse il 18 giugno 1815 durante la guerra della “Settima Coalizione” fra le truppe imperiali francesi guidate da Napoleone Bonaparte e gli eserciti britannici del Duca di Wellington e prussiano del Feldmaresciallo Von Blücher. Fu  l’ultima battaglia di Napoleone segnando la sua definitiva sconfitta e il conseguente esilio all’isola di Sant’Elena. Continua a leggere

La bellezza storica del Provins Medieval Festival

Tra le rievocazioni storiche in tutto il mondo, una delle più apprezzate è sicuramente la Provins Medieval Festival , festeggiata tra il 9 e il 10 di giugno nella regione francese dello Champagne, decretata come  patrimonio dell’Unesco.  La città sembra trasformarsi per due giorni, ritornando indietro nel tempo verso l’epoca Medievale. La celebrazione degli oggetti immedesima i giovani in una realtà a loro sconosciuta ma allo stesso tempo ammirata. Continua a leggere